San Carlo Borromeo

San Carlo Borromeo

Recensioni nella media

Descrizione

Origine
Diciassettesimo secolo

Descrizione esterno:
La piccola chiesa ha una semplice facciata a capanna e un piccolo campanile sul lato sinistro del tetto.

Descrizione interna
L’interno è a navata unica con presbiterio rettangolare, dietro il quale è stata realizzata la sacrestia.
Appena entrati, sulla parete destra si trova un dipinto settecentesco con la Madonna di Loreto con San Carlo Borromeo e un santo guerriero martire, affiancato da una lapide che ricorda i caduti durante la Prima Guerra Mondiale.
La parete di fondo del presbiterio è decorata dalla pala d’altare, una Madonna in trono con Bambino tra i santi Carlo Borromeo e Francesco, con ai lati un affresco raffigurante San Giobbe, probabilmente appartenente in origine ad un’altra chiesa, e una tela con Sant’Antonio da Padova in adorazione del bambino.
Lungo la parete sinistra dell’atrio, una nicchia ospita la statua di San Sisto.

Biografia: C. Meroni, Antichi edifici religiosi del Triangolo Lariano, Varese, 2011

Orari celebrazioni delle Sante Messe

Vedi qui

Mappa

È il tuo business

Questo è il tuo business?

Rivendicare la tua scheda è il modo migliore per gestire e proteggere la tua attività.

Statistiche

163 Visualizzazioni
0 Valutazione
0 Preferito
0 Condividi